uno spazio per le nuove musiche

FontanaMIXensemble

Il FontanaMIXensemble nasce nel 2002 dalla condivisione, da parte dei musicisti che ne fanno parte, di un progetto in cui interpreti e compositori lavorano in stretta collaborazione alla produzione di opere musicali a carattere anche multimediale.
Dal 2004 al 2009 è stato ensemble in residenza presso il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell'Università di Bologna ed è presente in varie sedi concertistiche: Festival REC di Reggio Emilia, Istituto di Cultura giapponese di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Festival Milano Musica, Associazione Nuova Consonanza di Roma, MAMbo, Amici della Musica di Palermo, Villa Romana di Firenze, Festival Angelica di Bologna, Biennale Musica di Venezia, Festival Tone Generation di Malmö, Cité de la Musique di Strasburgo, Festival Demetria di Salonicco.
L'interpretazione di opere del secondo Novecento (da Sciarrino a Scelsi, Berio, Donatoni, Grisey, Bussotti, Cage, Crumb, Ligeti, Nono, Kurtag), assieme alle proposte di nuove opere spesso commissionate appositamente, rappresentano lo spazio musicale nel quale agisce il FontanaMIX Ensemble.
Oltre che da Francesco La Licata, FontanaMIX è stato diretto da Yoichi Suiyama e Giorgio Magnanensi, e ha collaborato con diversi artisti quali  il mezzosoprano Monica Bacelli, il basso Nicholas Isherwood, il baritono Roberto Abbondanza, il pianista Mauro Castellano, i violoncellisti Frances-Marie Uitti e Francesco Dillon, la flautista Thuridur Jonsdottir, il violinista Paolo Chiavacci, il fisarmonicisti Claudio Jacomucci e Corrado Rojac, il contrabbassista Stefano Scodanibbio, il coreografo Luca Veggetti.
Fondamentale la sinergia dell'ensemble con i compositori Kaija Saariaho, Fausto Romitelli, Jonathan Harvey, Tristan Murail, Sylvano Bussotti, Toshio Hosokawa, Gilberto Cappelli, Francesco Carluccio, Giorgio Magnanensi, Paolo Aralla, Atli Ingolfsson, Paolo Perezzani, Giulio Castagnoli, Nicola Evangelisti Maurizio Pisati, Andrea Agostini, Andrea Sarto, Franco Venturini.
FontanaMIX, nell'ambito del progetto EXITIME, dedica ogni anno un ritratto ad una importante figura del panorama compositivo internazionale: Kaija Saariaho, Wolfgang Rihm, Jonathan Harvey, Georg Crumb, Tristan Murail, Sofia Gubaidulina, Ivan Fedele.
Fra i vari progetti speciali realizzati negli anni da segnalare, per il Festival REC il progetto "Variazioni Goldbach" attorno alle Variazioni Goldberg di J. S. Bach in cui l'esecuzione dell'originale bachiano si intreccia alle elaborazioni per ensemble ed elettronica di un gruppo di giovani compositori e, per la stagione Musica Insieme di Bologna, "Lezioni Americane" un viaggio attraverso la storia della musica riletta attraverso le parole di Berio, Calvino ed Eco.
Dal 2004 FontanaMIX ha realizzato il progetto EXITIME, una rassegna di concerti, seminari e incontri dedicati alla musica moderna e contemporanea. EXITIME vede lavorare insieme i compositori invitati, l'ensemble FontanaMIX e i solisti ospiti. EXITIME è uno spazio aperto nel quale i diversi aspetti dell'esperienza musicale trovano un naturale ambiente di confronto culturale, il cui obiettivo sta nella crescita artistica dei giovani compositori, interpreti e critici coinvolti nel progetto, nonché nella maturazione del pubblico aperto al nuovo.

gallery